Informazioni utili Seychelles


 

 

 

Generale

A nord del Madagascar si concentrano numerosissime piccole isole, circa 115, comprese nell’arcipelago delle Seychelles. Un piccolo grande paradiso tutto da scoprire. Le spiagge sono incantevoli, il sole, il relax e il divertimento vi accompagneranno in qualsiasi periodo sceglierete di visitare il paese. Sia che opterete per un soggiorno nelle isole intorno a Mahè, a nord, più turistiche e meglio attrezzate, sia che preferiate il sud, con le isolette coralline quasi totalmente disabitate, avrete garantita una vacanza  indimenticabile in un luogo paradisiaco. Vi basti pensare che quasi la totalità del paese è stato dichiarato territorio protetto: numerose sono le riserve e i parchi naturali, soprattutto acquatici per la salvaguadia delle tartarughe giganti e delle testuggini verdi. L'atollo di Aldabra e la Riserva Naturale Vallèe de Mai sono stati addirittura World Heritage Sites ( patrimoni dell'umanità). Qualunque sia la vostra scelta non rinunciate ad assaggiare le specialità di pesce per assaporare i piaceri delle isole a trecentosessanta gradi!!

 

 

 


 

 

Documenti

I cittadini italiani che intendono visitare le Seychelles non hanno bisogno di alcun visto, basta il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e il biglietto di ritorno.

 

 

Clima

La temperatura oscilla tra i 24° e i 30°, mantenendosi perlopiù costante intorno ai 28°, da maggio a settembre il clima è un po’ più fresco, grazie ai venti provenienti da sud-est, il mare è leggermente più mosso.
La
pioggia è particolarmente diffusa tra dicembre e febbraio, corrispondente all’estate australe, concentrandosi soprattutto nelle ore notturne. Le Seychelles si trovano fuori dell’area interessata dai cicloni tropicali. In generale il periodo migliore per visitare il Paese corrisponde alla nostra estate.

 

 

Situazione sanitaria

Consigliamo di stipulare una polizza assicurativa in grado di coprire le spese mediche e l’eventuale rimpatrio d’emergenza. Nessuna vaccinazione obbligatoria.

 

 

Sicurezza

Il Paese è tranquillo. Godetevi quindi una vacanza senza particolari preoccupazioni. Per gli amanti del mare e dei lunghi bagni: attenti alle correnti marine e alle congestioni intestinali.


 


 

 


Cultura

I primi abitanti che vi si stabilirono erano gli schiavi al seguito dei colonizzatori europei francesi ed inglesi. Presenti, per il ruolo strategico e commerciale, anche indiani e cinesi che oggi, insieme alle altre etnie, hanno dato vita ad una popolazione creola. La lingua più diffusa è difatti il creolo anche se conosciute e parlate sono l'inglese ed il francese. Date le sue origini prevalentemente europee la religione maggiormente professata è quella cristiana a maggioranza cattolica, anche se sono presenti minoranze protestanti. Oltre le feste di ambito religioso, che coinvolgono tutta la popolazione, un ottimo momento di aggregazione e di spinta culturale è dato dal Festival Creolo che si tiene solitamente ad ottobre. Questo evento viene organizzato per rafforzare la giovane identità culturale delle isole e diffonderne l’arte, la danza e la musica.

Trasporti

Per quanto riguarda gli spostamenti interni, con aerei ed elicotteri, sono garantiti voli giornalieri per Bird, Frégate, Praslin, Denis e Desroches e voli charter per altre destinazioni. Sull'isola di Mahè c'è un buon servizio di trasporti pubblici, ma il mezzo più comune è la mini moke. Il servizio di taxi è offerto sulle isole di Mahè, Praslin e La Digue. Mahé, Praslin e La Digue, sono collegate da traghetti; per altre isole ci sono barche private. Il modo migliore per esplorare le isole è a piedi o in bicicletta data la piccolezza dell’area.

 

 


 


Proposte

Ricerca

Ricerca il tuo pacchetto
Riferimento
Categoria

Downloads

mondial assistance
Scarica il certificato con le condizioni generali di assicurazione